I NOSTRI PRODOTTI
Le Mandorle
  • Share :
Le Mandorle
STORY

LE MANDORLE DONNA FRANCESCA

CROCCANTE E DAL GRANDE CALIBRO. È LA MANDORLA FILIPPO CEA NATA GRAZIE AL LAVORO DELL’AGRONOMO DI CUI PORTA IL NOME

“Coltiviamo i nostri mandorli da generazioni. Li proteggiamo dalle intemperie, vegliamo su di loro durante le notti stellate, gioiamo dei loro fiori, raccogliamo i loro frutti e li lavoriamo artigianalmente, con rispetto. Li lasciamo liberi di vivere nella natura, accarezzati dal vento di Puglia. Respiriamo e viviamo del loro profumo. Come dei genitori.”

Filippo Cea

Siamo agli inizi del 1900. L’agronomo Filippo Cea ama sperimentare. Innesta, seleziona, crea. Nasce così la mandorla cultivar più apprezzata per gusto e caratteristiche nutritive. Grazie alle condizioni pedoclimatiche e alla qualità del terreno, questo particolare mandorlo dall’animo esile quanto robusto, si integra alla perfezione con il panorama circostante divenendo con la sua silhouette, rustica ed elegante, icona indiscussa della Puglia. La tradizionalità del prodotto è riconosciuta anche dal MIPAAF che l’ha accolta nel suo elenco nazionali dei prodotti agroalimentari tradizionali come Mandorla di Toritto.

Il sapore

Dal sapore pieno e dal gusto bilanciato, la mandorla Filippo Cea si distingue per il suo intenso flavour di caseina con un finale elegante seguito da una notevole persistenza in bocca. La complessità di queste note sono dovute alla ricchezza della mandorla in oli essenziali (59,57% di cui quasi il 74% è rappresentato dall’acido oleico, seguito da un 18,6% dell’acido inoleico e da un 5,5% dell’acido palmitico).

Gli usi

L’utilizzo della mandorla Filippo Cea non ha confini in cucina: può essere consumata al naturale o come ingrediente nelle ricette più originali degli chef. Dalla confetteria alla pasticceria, nella gelateria come nella gastronomia, ma anche nella cosmesi e nel settore delle bevande, la mandorla esprime sempre il suo carattere. Grazie alla versatilità di questo prezioso frutto è possibile gustare le nostre mandorle in vari modi: al naturale sgusciate o pelate o nella versione “wild”, rompendo il guscio; o “lavorate”, ossia tostate salate con olio extra vergine di oliva e sale marino di Puglia, e pralinate, ricoperte da zucchero croccante.

I benefici

Prezioso alleato nelle diete bilanciate, mandorla Filippo Cea è un “superalimento” grazie al profilo nutrizionale e alle valenze nutraceutiche. La presenza di minerali, quali calcio, magnesio, potassio, fosforo, selenio, zinco, e della vitamina E e vitamina B, concorrono aiutano a ridurre il livello di colesterolo e il rischio di eventi cardiovascolari; inoltre, grazie all’alta percentuale di acidi grassi insaturi, contribuisce ad aumentare il senso di sazietà limitando il consumo di altri alimenti.

CROCCANTE E DAL GRANDE CALIBRO. È LA MANDORLA FILIPPO CEA NATA GRAZIE AL LAVORO DELL’AGRONOMO DI CUI PORTA IL NOME

“Coltiviamo i nostri mandorli da generazioni. Li proteggiamo dalle intemperie, vegliamo su di loro durante le notti stellate, gioiamo dei loro fiori, raccogliamo i loro frutti e li lavoriamo artigianalmente, con rispetto. Li lasciamo liberi di vivere nella natura, accarezzati dal vento di Puglia. Respiriamo e viviamo del loro profumo. Come dei genitori.”

Filippo Cea

Siamo agli inizi del 1900. L’agronomo Filippo Cea ama sperimentare. Innesta, seleziona, crea. Nasce così a Mariotto la mandorla cultivar più apprezzata per gusto e caratteristiche nutritive. Grazie alle condizioni pedoclimatiche e alla qualità del terreno, questo particolare mandorlo dall’animo esile quanto robusto, si integra alla perfezione con il panorama circostante divenendo con la sua silhouette, rustica ed elegante, icona indiscussa della Puglia.  Oggi a Mariotto vive la pianta “madre” che da più di un secolo regala splendidi fiori e frutti dolcissimi. La tradizionalità del prodotto è riconosciuta anche dal MIPAAF che l’ha accolta nel suo elenco nazionali dei prodotti agroalimentari tradizionali come Mandorla di Toritto.

Il sapore

Dal sapore pieno e dal gusto bilanciato, la mandorla Filippo Cea si distingue per il suo intenso flavour di caseina con un finale elegante seguito da una notevole persistenza in bocca. La complessità di queste note sono dovute alla ricchezza della mandorla in oli essenziali (59,57% di cui quasi il 74% è rappresentato dall’acido oleico, seguito da un 18,6% dell’acido inoleico e da un 5,5% dell’acido palmitico).

Gli usi

L’utilizzo della mandorla Filippo Cea non ha confini in cucina: può essere consumata al naturale o come ingrediente nelle ricette più originali degli chef. Dalla confetteria alla pasticceria, nella gelateria come nella gastronomia, ma anche nella cosmesi e nel settore delle bevande, la mandorla esprime sempre il suo carattere. Grazie alla versatilità di questo prezioso frutto è possibile gustare le nostre mandorle in vari modi: al naturale sgusciate o pelate o nella versione “wild”, rompendo il guscio; o “lavorate”, ossia tostate salate con olio extra vergine di oliva e sale marino di Puglia, e pralinate, ricoperte da zucchero croccante.

I benefici

Prezioso alleato nelle diete bilanciate, mandorla Filippo Cea è un “superalimento” grazie al profilo nutrizionale e alle valenze nutraceutiche. La presenza di minerali, quali calcio, magnesio, potassio, fosforo, selenio, zinco, e della vitamina E e vitamina B, concorrono aiutano a ridurre il livello di colesterolo e il rischio di eventi cardiovascolari; inoltre, grazie all’alta percentuale di acidi grassi insaturi, contribuisce ad aumentare il senso di sazietà limitando il consumo di altri alimenti.

Scopri le nostre mandorle