I NOSTRI PRODOTTI
Ciliegie
  • Share :
Ciliegie
STORY

UNA TIRA L’ALTRA. CARNOSE, MORBIDE, TONDE. LE CILIEGIE SONO CARAMELLE DELLA NATURA DI CUI NON SI E’ MAI SAZI.

“Quando il sole si fa largo con prepotenza tra le foglie più verdi, proiettando mosaici di ombre è arrivato il momento. Con quella delicatezza che solo un innamorato può avere, vengono raccolte a mano, con cura e desiderio, sapendo che il loro gusto non ci sazierà  mai.”

Le Varietà

La Puglia, con il suo paesaggio variegato, è la cornice ideale per gli scenografici alberi di ciliegie. Donna Francesca, ha scelto di valorizzare ancora una volta il paesaggio della Murgia e le sue tipicità selezionando i frutti migliori delle varietà più radicate sul territorio la Bigarreau e la Ferrovia.

La ciliegia Bigarreau, originaria della Francia, è la prima ad essere raccolta. Primizia golosa, matura da maggio sino ali inizi di giugno ed è nota per il suo colore brillante ed il sapore dolce.

La ciliegia Ferrovia, originaria della Puglia, matura da fine maggio alla metà di giugno ed è rinomata per la sua grandezza, il colore rosso deciso ed il gusto intenso.

Il sapore

Le ciliegie sono indubbiamente il frutto della primavera. Caratterizzate dalla polpa molto succosa e croccante, accompagnano le nostre giornate fino all’inizio dell’estate. Alle ciliegie Bigarreau non si può resistere, il loro colore lucente è un invito all’assaggio. La buccia scarlatta e la polpa vermiglio lasciano spazio ad un sapore zuccherino ed amabile.
Grandi, sode e dal profilo cuoriforme. Sono le ciliegie Ferrovia. La buccia carmineo suggerisce il gusto molto dolce ed equilibrato di queste ciliegie frutto del calore del sole di Puglia.

Gli usi

La ciliegia è uno dei frutti dai più vari utilizzati. Ottima mangiata al naturale, è l’ingrediente che esalta macedonie e gelati. Il suo impiego nella preparazione dei dessert è di comprovata bontà, pensiamo a crostate, cheescake e aspic, liquori e alle prelibate confetture. Un abbinamento insolito e originale è con la carne come lo stinco di suino con ciliegie rosolate.

Della ciliegia non si butta via niente. I suoi noccioli, una volta seccati, possono essere riutilizzati per realizzare dei cuscini rivestiti in tessuto dal potere terapeutico utili per contrastare dolori infiammatori, come la cervicale.
I peduncoli dei frutti invece posso essere utilizzati come base per infusi contro la ritenzione idrica e come come coadiuvante nel trattamento della cellulite per le loro spiccate proprietà drenanti.

I benefici

Le ciliegie sono ricche delle vitamine A e C che, insieme a  potassio, calcio e ferro, aiutano a superare problemi come ipertensione e stipsi, a proteggere la vista e ad aiutare la pelle in una fase di esposizione al sole.

Scopri le nostre mandorle

UNA TIRA L’ALTRA. CARNOSE, MORBIDE, TONDE. LE CILIEGIE SONO CARAMELLE DELLA NATURA DI CUI NON SI E’ MAI SAZI.

“Quando il sole si fa largo con prepotenza tra le foglie più verdi, proiettando mosaici di ombre è arrivato il momento. Con quella delicatezza che solo un innamorato può avere, vengono raccolte a mano, con cura e desiderio, sapendo che il loro gusto non ci sazierà  mai.”

Le Varietà

La Puglia, con il suo paesaggio variegato, è la cornice ideale per gli scenografici alberi di ciliegie. Donna Francesca, ha scelto di valorizzare ancora una volta il paesaggio della Murgia e le sue tipicità selezionando i frutti migliori delle varietà più radicate sul territorio la Bigarreau e la Ferrovia.

La ciliegia Bigarreau, originaria della Francia, è la prima ad essere raccolta. Primizia golosa, matura da maggio sino ali inizi di giugno ed è nota per il suo colore brillante ed il sapore dolce.

La ciliegia Ferrovia, originaria della Puglia, matura da fine maggio alla metà di giugno ed è rinomata per la sua grandezza, il colore rosso deciso ed il gusto intenso.

Il sapore

Le ciliegie sono indubbiamente il frutto della primavera. Caratterizzate dalla polpa molto succosa e croccante, accompagnano le nostre giornate fino all’inizio dell’estate. Alle ciliegie Bigarreau non si può resistere, il loro colore lucente è un invito all’assaggio. La buccia scarlatta e la polpa vermiglio lasciano spazio ad un sapore zuccherino ed amabile.
Grandi, sode e dal profilo cuoriforme. Sono le ciliegie Ferrovia. La buccia carmineo suggerisce il gusto molto dolce ed equilibrato di queste ciliegie frutto del calore del sole di Puglia.

Gli usi

La ciliegia è uno dei frutti dai più vari utilizzati. Ottima mangiata al naturale, è l’ingrediente che esalta macedonie e gelati. Il suo impiego nella preparazione dei dessert è di comprovata bontà, pensiamo a crostate, cheescake e aspic, liquori e alle prelibate confetture. Un abbinamento insolito e originale è con la carne come lo stinco di suino con ciliegie rosolate.

Della ciliegia non si butta via niente. I suoi noccioli, una volta seccati, possono essere riutilizzati per realizzare dei cuscini rivestiti in tessuto dal potere terapeutico utili per contrastare dolori infiammatori, come la cervicale.
I peduncoli dei frutti invece posso essere utilizzati come base per infusi contro la ritenzione idrica e come come coadiuvante nel trattamento della cellulite per le loro spiccate proprietà drenanti.

I benefici

Le ciliegie sono ricche delle vitamine A e C che, insieme a  potassio, calcio e ferro, aiutano a superare problemi come ipertensione e stipsi, a proteggere la vista e ad aiutare la pelle in una fase di esposizione al sole.

Scopri le nostre ciliegie