Mandorle come spuntino. Scopri come mangiarle

mandorle come spuntino donna francesca

Avete mai pensato alle mandorle come spuntino durante la vostra giornata? Sono comode da portare in borsa , sono perfette per chi è seduto alla scrivania e non vuole appesantirsi e soprattutto per chi pratica uno sport e ha necessità di integrare energia con uno snack sano.

QUANDO E QUANTE MANGIARNE? 

Come per tutta la frutta secca anche le mandorle hanno un apporto calorico importante ecco perché è importante non strafare. La quantità ideale è infatti di 28 grammi, circa 23/25 mandorle al giorno. Questa porzione apporta 6 grammi di proteine vegetali e 4 grammi di fibre. In linea di massima potreste pensare di dividere questa quantità in due spuntini, uno durante la mattina e l’altro durante il pomeriggio, con una quantità tale che stia nel pungo di una mano, ovvero “una manciata”. 

MATTINA E POMERIGGIO

Durante la giornata il nostro organismo ha bisogno di supporto energetico. Mangiare qualche mandorla la mattina associata a frutta fresca, come una mela o una banana, o ancora con un piccolo pezzo di cioccolata fondente, è una è una soluzione vincente. A metà pomeriggio sono perfette accompagnate ad uno yogurt. Questo tipo di spuntini riesce a regolarizzare l’assunzione di cibo ed evitare gli attacchi di fame.

NON SOLO BUONE

Le mandorle come spuntino non sono solo buone ma fanno anche molto bene. E’ ormai noto infatti che contribuiscono al mantenimento della massa muscolare e ossea, e diminuiscono il senso di stanchezza grazie e l’elevato contenuto di calcio (269 mg su 100 grammi) e di magnesio (270 mg su 100 grammi).  Aiutano a mantenere sotto controllo colesterolo, diabete e invecchiamento.

SE SEI A DIETA

Se sei a dieta le mandorle come spuntino sono un valido aiuto perché aumentano il senso di sazietà, dovuto ad un elevato indice di fibre,  impedendo così di mangiare troppo. Due spuntini a base di mandorle distribuiti nella giornata possono aiutare a dimagrire, perché contribuiscono a mantenere il metabolismo attivo e permettono di arrivare ai pasti con il giusto appetito. Le mandorle contengono molti nutrienti che il nostro corpo fatica a scomporre e digerire, riuscendo ad assorbire solo il 10-15% delle loro calorie.  Una abitudine sana ormai consolidata da studi scientifici come dimostra  uno studio condotto dall’Università di Harvard degli Stati Uniti, in cui si evidenzia che mangiare una porzione al giorno di frutta secca si associa a un rischio inferiore di aumento di peso o di obesità. In poche parole forniscono  energia buona, contengono proteine vegetali e fibre che aiutano il benessere dell’intestino.

SOLO MANDORLE ITALIANE

Molto importante è mangiare mandorle di qualità. Le mandorle italiane sono tutte eccellenti, a partire dalle mandorle prodotte in Puglia, dove è molto famosa la varietà Filippo Cea, coltivata anche da noi di Donna Francesca. Questa cultivar è caratterizzata da un sapore pieno e da un gusto bilanciato e si distinguono per l’ intenso flavour di caseina con un finale elegante seguito da una notevole persistenza in bocca.  Si prestano ad essere mangiate con dolce e salato e nell’ambito di uno snack sano è possibile associare anche le creme spalmabili a base di mandorle. Queste creme, con o senza cacao, sono una vera chicca: sono ricche di proteine, fibre e vitamine, sono senza grassi aggiunti e senza emulsionanti e conservanti. Una volta provate non riuscirete a mangiare altro!

Iscriviti alla nostra newsletter

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin