Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Follow Us

Search

Mandorle italiane. I 5 motivi per preferirle
mandorle italiane mandorle pugliesi donna francesca

Mandorle italiane. I 5 motivi per preferirle

Mandorle italiane e mandorle pugliesi. Perché sono così famose nel mondo? Tra la frutta secca la mandorla è quella  più consumata e non solo perché sono buonissime! I motivi sono tanti ma ve ne elenchiamo qui solo alcuni. Le mandorle italiane sono  ricercatissime in tutto il mondo grazie alla loro sapore e alle loro caratteristiche nutrizionali. Le mandorle italiane vengono prodotte in tante regioni ma si può dire che la maggior parte della produzione nazionale italiana è legata territorialmente alla Puglia e alla Sicilia.

All’estero e in Italia il consumo delle mandorle è raddoppiato. Secondo le stime di Coldiretti su dati Ismea ogni anno  mangiamo circa 3 chili a testa di frutta secca e tra questi le mandorle sono considerate un super food, un concentrato di benessere e salute dato da un mix di nutrienti, antiossidanti, vitamine, fibre, minerali e acidi grassi essenziali che conferiscono un beneficio per la salute.

I 5 MOTIVI DELLA LORO BONTA’

1.NON VENGONO TRATTATE CHIMICAMENTE NELLA FASE DI CONSERVAZIONE

Le mandorle non sono tutte uguali. Ogni regione ha la sua cultivar. In particolare le mandorle pugliesi sono note per la mandorla Filippo Cea, varietà coltivata anche da noi nei nostri mandorleti. La mandorla pugliese Filippo Cea è una delle più famose e buone mandorle italiane. In particolare la nostra mandorla pugliese Filippo Cea è croccante si distingue per il suo gusto elegante e burroso. E’ nota per l’uso uso in pasticceria grazie alle eccellenti qualità organolettiche. Chi conosce le nostre mandorle sa che sono una garanzia di genuinità: sono prive di sostanze tossiche e non vengono trattate chimicamente dalla raccolta fino all’ impacchettamento

 2. PERCHE’ PREFERIRE LE MANDORLE ITALIANE A QUELLE STRANIERE

Le mandorle sono un orgoglio italiano. Esistono tante mandorle che arrivano dall’estero, come quelle californiane e spagnole, ma nessuna si avvicina alle Mandorle italiane. In particolare quelle  californiane sono note per la loro grandezza e per la grande resa sui campi. Questo è dovuto ad una intensa irrigazione, che ne smorza il sapore, e porta al rischio di una maggiore esposizione di contaminazione da funghi e allo sviluppo di aflatossine. Le aflatossine sono micotossine altamente tossiche e sono ritenute tra le sostanze più cancerogene esistenti. Il nostro consiglio è perciò quello di acquistare mandorle prodotte in Italia, meglio se sono mandorle Pugliesi

3. VERSATILI IN CUCINA

Le mandorle sono uno degli ingredienti più usati nelle cucine del Mediterraneo. Sono un ottimo snack spezza fame e si prestano a ricette dolci e salate ma sopratutto si prestano a realizzare ricette per celiaci perché prive di glutine. Inoltre dalle mandorle si può ricavare il latte di mandorla e la farina di mandorla, molto utilizzati nella cucina come alternative al latte vaccino e alla farina di cereali.

Siete curiosi di sapere come mangiare le mandorle?

Se amate il sapore naturale della mandorla, vi consigliamo le mandorle pugliesi sgusciate. La pellicina che la ricopre è ricca di fibre e antiossidanti  e ne caratterizza il sapore con la sua aromaticità.   Le mandorle pugliesi pelate sono gustosissime. Noi di Donna Francesca eliminiamo la pellicina a mano per mantenere il frutto salubre e integro. E’ vero che si perdono un pò di fibre ma se non vi piace quel retrogusto leggermente amarognolo, le mandorle pelate sono l’ideale!

Voglia di salato? Le mandorle pugliesi tostate salate sono imbattibili. Regine degli aperitivi, sono croccanti e saporite. Noi di Donna Francesca, dopo averle perlate a mano le tostiamo in forno con olio extravergine di oliva Sartoria Agricola e sale marino di Puglia.

Quando quel languorino si fa sentire e non potete rinunciare ecco le mandorle pralinate, ricoperte da un velo croccante di zucchero. Noi le realizziamo a mano ed il suo tipico colore rosa è il nostro segreto della nostra ricetta! 😉  Se siete in cerca di snack alternativi ed avete tempo di realizzarli in casa vi consigliamo di acquistare i pack di mandorle da un kilo per realizzare in casa il latte di mandorla, ovvero mandorle frullate e diluite in acqua, un ottimo tipo di latte vegetale anche per l’assenza di zuccheri, oppure la farina di mandorla, utilizzata per biscotti e torte.

4. IDEALI DOPO LO SPORT

Abbiamo già detto che le mandorle sono un’ottima fonte di fibre e grassi sani ma anche di proteine. Considerate che una mandorla contiene 0,25 grammi di proteine, mangiandone 10 al giorno avremo circa 2,5 grammi di proteine. Questo le rende ideali sia come alimento per una dieta vegetariana ma anche come spuntino leggero pre e post workout. Quando si pratica il proprio sport preferito bisogna fare in modo che l’organismo disponga di tutte le risorse necessarie. In particolare prima dell’allenamento, le mandorle riescono a dare al corpo quell’energia indispensabile durante lo sforzo. Mentre dopo l’allenamento, quando arriva quel senso di fame sono ottimali perché donano un senso di sazietà immediato con poche calorie.

5. UNA MINIERA DI SALUTE

Le mandorle italiane, ed in particolare pugliesi, sono straordinario concentrato di micronutrienti e grassi salutari e per questo sono consigliate in tutte le diete antitumorali e preventive. Sono una miniera di vitamine, in particolare vitamina E, di antiossidanti, di minerali come il potassio, il magnesio e il fosforo, preziosi nei momenti di maggiore stress psicofisico. Grazie alla presenza di grassi «buoni» Omega 3possono essere consumate anche da chi soffre di colesterolo cattivo, anzi tendono a controllarlo, prevenendo le malattie cardiovascolari.Aiutano ad integrare ferro, calcio e magnesio e aiutano ad evitare l’osteoporosi.

 

.

Vuoi scoprire di più sulle nostre Mandorle italiane

Scarica il nostro ebook

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!