Perché le conserve artigianali di pomodoro sono più buone?

conserve pomodoro donna francesca

Le conserve artigianali di pomodoro racchiudono un piccolo mondo antico fatto di gesti e tradizioni che oggi vengono mantenuti nel tempo grazie ad un nuovo saper fare che coniuga passato e futuro.

POMODORO: PROFUMO INCONFONDILE

C’è un profumo che non possiamo dimenticare: è quello della passata di pomodoro e delle conserve di pomodoro realizzate in casa durante l’estate dalle nostre nonne in Puglia. Una vera e propria chiamata a raccolta che impegnava tutte le braccia presenti in famiglia, dalle più grandi alle più piccole. Per ognuno di noi c’era un compito e nonostante la sveglia all’alba ed il calore del sole estivo sulla pelle, un senso di appagamento sensoriale pervadeva il nostro corpo. Il profumo intenso, dolce e acidulo insieme del pomodoro, lavato e cotto ed infine passato, era ed è un placebo.

ARTIGIANALE, SANO, BUONO

Questo fermo immagine olfattivo è stato il banco di prova del nostro lavoro. Volevamo ricreare la stessa atmosfera nel momento esatto in cui si apre uno dei nostri barattoli in vetro: avere in pochi secondi uno spaccato di Puglia, con il profumo del suo mare e l’odore della terra arsa dal sole. Ecco perché noi di Donna Francesca lavoriamo i pomodori con cura e precisione artigianale, rispettando la stagionalità delle materie prime. Questo ci permette di mantenere intatta la fragranza del pomodoro fresco, conservando il sapore autentico. Ci premeva inoltre offrire un prodotto sano, privo di conservanti, addensanti e correttore di acidità. Per noi, bontà e qualità devono sempre andare di pari passo.

ACQUA SALMASTRA

Nella passata di pomodoro e nelle conserve artigianali di pomodoro non c’è altro che non sia il frutto. I pomodori vengono irrigati con acqua salmastra per avere il giusto grado di sapidità al palato evitando qualsiasi altra aggiunta di sale.

BUONI PERCHE’ AUTENTICI

Può essere un pomodoro “autentico” ? Per noi di Donna Francesca…si! I nostri pomodori sono freschi, maturi e 100% italiani, o meglio pugliesi. Oblunghi, tondi e ciliegini, i pomodori vengono selezionati con la massima attenzione. Dopo la raccolta, vengono privati del peduncolo tramite operazioni manuali, e in poche subito lavorati.

Lavati con acqua corrente vengono sbollentati e passati, o adagiati in vasi chiusi con tappi ermetici di metallo; infine pastorizzati e raffreddati a temperatura ambiente. Questi processi portano i pomodori a nuova vita. La tradizionale passata, il ciliegino in salsa e al naturale, il pelato sono prodotti che conservano intatte le caratteristiche organolettiche tipiche: il colore, l’aroma e il gusto caratteristici del frutto da cui proviene. 

Iscriviti alla nostra newsletter

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin