Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Follow Us

Search

Mandorle italiane fra le più buone al mondo
mandorle italiane donna francesca

Mandorle italiane fra le più buone al mondo

Le mandorle italiane sono note in tutte il mondo per la loro bontà ma non tutti sanno che si tratta di…un seme! La mandorla infatti  è il seme commestibile del mandorlo. Il suo nome scientifico è Prunus dulcis ed appartiene alla delle Rosacee, la stessa del pesco. La mandorla è racchiusa in un guscio legnoso a sua volta contenuto in un mallo.

LE QUALITA’ E LE VARIETA’

La mandorla italiana è un dei prodotti maggiormente conosciuti nel mondo e viene coltivata sul territorio nazionale soprattutto in Puglia, Sicilia, Sardegna e Calabria. Nonostante questa pianta sia originaria dell’Asia centrale, il mandorlo cresce benissimo nel sud Italia grazie al suo clima temperato e fanno parte della tradizione culinaria del nostro Paese da diversi secoli. In India e Pakistan questi frutti, noti come badam, sono stati per secoli parte integrante della dieta della popolazione. Il loro consumo si fa risalire al 4.000 a.C. Nella Bibbia ci sono molti riferimenti a questi frutti con guscio che vengono descritti come simbolo di speranza. Le mandorle, secondo la medicina Ayurveda, contribuiscono alla longevità ed all’innalzamento del livello intellettuale.

La pianta del mandorlo è caratterizzata da tre qualità diverse: la Sativa, che produce un seme dolce con un endocarpo duro, rappresenta la maggior parte delle specie coltivate perché il seme è commestibile e viene utilizzato in cucina; l’Amara, il cui seme è molto amaro e non commestibile; ed infine la Fragilis, ha un seme dolce ed un endocarpo fragile.

FILIPPO CEA

Le mandorle italiane di Donna Francesca sono della varietà Filippo Cea, cultivar tipica della regione Puglia. I mandorleti sono coltivati sui terreni di famiglia e vengono curati quotidianamente. La mandorla Filippo Cea, croccante e dal grande calibro si distingue per il suo gusto elegante e burroso. Questa mandorla è così buona che viene apprezzata anche al naturale. La sua storia è particolare. Siamo agli inizi del 1900. L’agronomo Filippo Cea ama sperimentare. Innesta, seleziona, crea. Nasce così la mandorla cultivar più apprezzata per gusto e caratteristiche nutritive. Grazie alle condizioni pedoclimatiche e alla qualità del terreno, questo particolare mandorlo dall’animo esile quanto robusto, si integra alla perfezione con il panorama circostante divenendo con la sua silhouette, rustica ed elegante, icona indiscussa della Puglia. La tradizionalità del prodotto è riconosciuta anche dal MIPAAF che l’ha accolta nel suo elenco nazionali dei prodotti agroalimentari tradizionali come Mandorla di Toritto.

I NOSTRI PRODOTTI

Le nostre Mandorle Sgusciate sono adatte per tutti gli usi di cucina e pasticceria, ottima per la produzione di granella tostata e torroni tipici con mandorle italiane. Ottime anche le Mandorle Pelate, cioè, prive della loro inconfondibile cuticola bruna. Noi di Donna Francesca peliamo le mandorle a mano, per non alterare il sapore originale di questo seme e assaporare l’intenso flavour di caseina. E’ adatta per tutti gli usi di cucina e pasticceria, ottima per la preparazione di pesto pugliese. A queste due versioni “crude” si aggiungono le Mandorle Pralinate, ricoperte da un velo di zucchero che le rende croccanti, e le Mandorle Tostate, salate con olio extra vergine di oliva e sale marino. Queste pregiate mandorle italiane conquistano il palato e sono protagoniste negli aperitivi accompagnate da vini fermi o spumati e come after diner accompagnate da vini passiti e moscati.

GLI USI IN CUCINA

Oltre che essere utilizzate come tali sia nella cucina dolce che in quella salata, le mandorle vengono impiegate anche per produrre il latte di mandorla, farine, sciroppi e granite.  L’utilizzo delle mandorle italiane non ha confini: può essere consumata al naturale o come ingrediente nelle ricette più originali degli chef. Le mandorle sono un ingrediente molto presente nelle cucine tradizionali dell’area del Mediterraneo. Molto famose sono  ad esempio le ricette della cucina siciliana come il famoso pesto alla trapanese o il marzapane. Molto noto è anche il latte di mandorle, una bevanda altamente energetica. Si prepara con mandorle dolci e zucchero. Il latte ha proprietà antidepressive, antinfiammatorie, rinfrescanti e riequilibranti dell’umore.

LE PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

Le mandorle italiane sono un vero toccasana per la salute. Contengono infatti ottime quantità di grassi saturi, i famosi Omega 3, proteine e fibre vegetali, sali minerali, soprattutto di magnesioferro calcio, vitamine, in particolare vitamina E e B2.  Mangiando 100 g di mandorle si assumono 603 Calorie. Questi semi sono, infatti, poveri di acqua e di carboidrati e ricchi di lipidi. Per questo aiutano a mantenere in buona salute il cuore, le arterie e le ossa, e rappresentano anche un valido rimedio naturale contro l’anemia. Sono un potente antiossidante naturale, preservano la giovinezza, la bellezza della pelle e il benessere dei capelli.

LA COSMESI

Dalle mandorle viene estratto, tramite spremitura a freddo, anche un olio molto usate nella cosmesi naturale per le sue proprietà lenitive ed emollienti, ideale per le pelli secche e sensibili. Di facile assorbibilità, ricco in vitamina E, B e minerali, può essere usato come olio da massaggio, anche aromatizzato con oli essenziali per profumare la pelle o usato come base per unguenti e creme da massaggio. L’olio di mandorle è anche utile in caso di smagliature nel periodo della gravidanza o come conseguenza di una dieta ferrea, inoltre può essere impiegato per ridare vigore e lucidità a capelli spenti.

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!